Fotografia Sociale

Progetto Fotografia Sociale
Napoli
fotografiasociale@gmail.com
Vai ai contenuti

Menu principale:

Il progetto "Fotografia sociale dissociata del quotidiano", dell'associazione culturale No Comment, è un tentativo per raccontare e fare memoria visiva della realtà "irrequieta" sociale e urbana di Napoli. Un progetto partito nel 2005 nel quartiere San Lorenzo con i corsi gratuiti di fotografia sociale, aperti a studenti universitari fuori sede e ai giovani del quartiere.
In medicina con il termine dissociato viene indicato lo stato di mancanza di lucidità e la confusione mentale in un paziente. La dissociazione può avere origine da una sofferenza psicologica, o anche metabolica, come il basso livello di ossigeno presente nel sangue.
Napoli per alcune sue realtà sociali e urbane può essere definito, affettuosamente, un paziente dissociato per incoscienza, praticante di una sopravvivenza tribale allo stato puro.
117,3 kmq , 960.079 residenti e una popolazione "fantasma" stimabile in oltre 8mila sconosciuti, tra fuggiaschi, ricercati e clandestini, la città ha registrato, nell'ultimo decennio, un cambiamento enorme della sua planimetria sociale. Questa Napoli sublime e infernale noi proviamo a raccontarla
Torna ai contenuti | Torna al menu